poliflor, sistema maquis
maquis, zolla

MAQUIS® è il nuovo sistema prevegetato per il verde pensile estensivo.

Sistema Maquis

MAQUIS™ è il nuovo sistema prevegetato di POLIFLOR per la realizzazione di verde pensile estensivo. Nasce dalla necessità di creare sistemi a bassa manutenzione, dagli spessori ridotti e dal peso ridotto, pur mantenendo una variabilità nella composizione floristica che vada al di là dell’utilizzo di diverse varietà di Sedum.
È costituito da una zolla piatta, dalle dimensioni di 50 x 30 cm per uno spessore di soli 2-3 cm, in cui è radicata una pianta arbustiva, come Abelia, Teucrium, Cistus, ecc., che viene messa a dimora sul sistema di verde pensile, vegetando in soli 5 cm e avendo bisogno solamente dell’ala gocciolante di supporto. Una volta installate, le zolle vengono zavorrate coprendole con 3 cm di granulati colorati Ø 20-25 ed eventualmente taleaggio di Sedum spp. di copertura degli spazi lasciati liberi dal Sistema MAQUIS.

Dimensioni del modulo


Thickness: 2 cm.

Caratteristiche tecniche e materiali utilizzati:

Oltre al Vulcaflor sono utilizzati granulati di pietra calcarea di diverse colorazioni e granulometrie appositamente sviluppate per ottimizzare la radicazione del taleaggio, la zavorratura e la compensazione microclimatica delle piante del Sistema MAQUIS.
Materiale spaccato proveniente da cave con contenuto in polveri inferiore a 1%.
Materiale esente da sostanza organica, con contenuto in carbonato di calcio superiore a 90%, peso specifico 1,5 kg/l ca. e basso contenuto in silicati.

Il sistema MAQUIS è costituito, oltre che dalla zolla piatta, dagli altri strati necessari alla realizzazione di un Sistema di Verde Pensile:

  • Elemento di protezione meccanica alle guaine antiradice
  • Strato drenante
  • Strato di separazione e filtraggio del substrato di coltivazione dallo strato drenante
  • Substrato di coltivazione (5 cm)
  • Sistema MAQUIS
  • Impianto di irrigazione ad ala gocciolante
  • Ghiaia di copertura e zavorramento (3 cm)
  • Personalizzabile: possibilità di arricchire la composizione floristica del sistema estensivo, inserendo specie arbustive e legnose pur mantenendo un peso inferiore ai 100 kg/m².
  • Costi limitati
  • Rapidità d’installazione
  • Utilizzo di specie a bassa manutenzione e dai ridotti consumi idrici.
  • Versatile: possibilità di utilizzarlo su qualsiasi stratigrafia di verde pensile.

1. Posizionamento delle piante MAQUIS a macchie sul substrato
2. Rincalzo del substrato di coltivazione per proteggere le radici
3. Stesura di eventuale taleaggio di sedum tra una macchia di MAQUIS e l’altra
4. Installazione degli anelli di ala gocciolante posizionati sulla zolla
5. Stesura del granulato
6. Copertura totale della zolla con i granulati di diverso colore per uno spessore di circa 3 cm
7. L’opera è completata

SEQUENZA DI MONTAGGIO